Ti senti in conflitto con Te Stessa? Prova con noi il Rito della Purificazione.

TI SENTI IN CONFLITTO CON TE STESSA? PROVA CON NOI IL RITO DELLA PURIFICAZIONE.

PURIFICAZIONE
La purificazione è un passaggio o un rituale psico-magico grazie al quale ci si libera di vecchie impurità e blocchi per riprendere il contatto con se stessi e la propria sacralità. Secondo il linguaggio mistico e cattolico, la purificazione è lo scioglimento dei traumi e ostacoli animici, che non permettono all’uomo di raggiungere la sua potenziale perfezione, secondo questa religione l’unica via al disfacimento di questi suddetti blocchi è l’espiazione delle colpe per mezzo della penitenza e mortificazione e l’intervento diretto di Dio. Nell’ambito sciamanico, la purificazione vuol dire attraversare tutti gli ostacoli e blocchi psicofisici e spirituali che ci impediscono di essere al massimo della nostra potenzialità come esseri umani. Dunque sono gli ostacoli che ci allontanano dal compiere il nostro destino, il nostro compito di vita, la purificazione diventa il ricongiungimento con l’amore incondizionato e può essere raggiunta solamente attraverso un grande lavoro spirituale per riuscire a gestire il nostro ego e potenzialità. L’impurità in questo ambito assume una forma totalmente distinta e meno pesante, rispetto a quella cattolica, non è infatti vista come una sporcizia, indegnità o vergogna di cui pentirsi e da sradicare; bensì viene vista come un vetro sporco da ripulire per bene e poter vedere con chiarezza noi stessi e il mondo. I rituali di purificazione assumono in questo ambito un carattere simbolico, molti sono conosciuti: la rasatura dei capelli, dei bagni, bruciare dei vestiti vecchi. Nel cristianesimo molte pratiche sono molto più violente come ad esempio l’esorcismo ( effettuato su individui che ritengono di essere posseduti da spiriti oscuri) oppure la confessione dei peccati, e nei casi più estremi l’eliminazione del soggetto considerato impuro. In molte altre religioni la visione prende un aspetto ancora diverso, per esempio nel buddhismo, la purificazione vera e propria è il risveglio della mente e dello spirito, a differenza del cristianesimo che vede l’impuro solo nel peccato commesso quindi dell’azione malevola, il buddhismo vede l’impuro nell’allontanamento dal divino. Per questa religione la purificazione del campo energetico ( non la totale purificazione) viene fatta con dei bagni d’acqua calda e sale, con un immersione di almeno 30 minuti e non risciacquando il sale . Per purificarsi da un passato, compiere un atto psico-magico può aiutare molto la mente razionale ad accompagnare quella emozionale e inconscia, ad esempio il rituale del fuoco: scrivere su un foglio tutto quello che si vuole lasciare andare, dai comportamenti ad aspetti interiori di noi alle paure, per poi con molta concentrazione, in preghiera, leggere ad alta voce iniziando le frasi con : sono pronta, disposta, a lasciar andare… e poi bruciare sul fuoco. Ci sono anche metodi per purificare gli ambienti, soprattutto la casa, le erbe sono grandi alleati i questi processi, consiglio vivamente la salvia bianca mentre si mette un mantra di sottofondo. Per una pulizia più completa della casa si può utilizzare il sale grosso, mettendolo in dei tappini di plastica ( o senza niente) in ogni angolo della casa, bruciando incenso di chiesa.
TI SENTI IN CONFLITTO CON TE STESSA? PROVA CON NOI IL RITO DELLA PURIFICAZIONE.
SE VUOI UN CONSULTO PERSONALIZZATO SUL TUO “CONFLITTO”
CHIAMA AL MIO NUMERO PERSONALE 1782121528,
OPPURE VISITA GRATUITAMENTE  LE NOSTRE NEWS
O SCARICANDO GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP
AVRAI IL PRIMO CONSULTO GRATUITO
GRAZIE PER LA VS FIDUCIA.