fbpx
E’ possibile creare Buonumore ?

E’ possibile creare Buonumore ?

E’ POSSIBILE CREARE BUONUMORE?

La capacità di possedere un’indole piacevole è intrinseca, ma può anche essere coltivata. È infatti possibile vincere sentimenti di fastidio, autoindulgenza e irrequietezza. Accettare l’accettazione e impegnarsi in azioni positive, anche se sono semplicemente immaginate, può essere utile. Gestendo i nostri pensieri, abbiamo il potere di migliorare il nostro stato emotivo. È fondamentale incorporare esercizi pratici come la respirazione consapevole e il mantenimento di una mente aperta. Coltivare la gioia è vitale per promuovere connessioni significative con gli altri, quindi rendila una priorità.

Indubbiamente, possedere una visione positiva e spensierata della vita è una disposizione intrinseca che alcuni individui possiedono naturalmente, che consente loro di rimanere allegri e non influenzati dalle inevitabili sfide che si presentano.

Immagina se ti informassi che coltivare e migliorare il senso dell’umorismo non solo è possibile ma può anche essere raggiunto attraverso il potere della determinazione.

Ogni giorno porta con sé una serie unica di sfide e interazioni, poiché noi stessi siamo in costante cambiamento. Possiamo sforzarci di essere allegri e amichevoli, ma ci sono sempre persone che cercano di indebolirci, come il collega che cerca di metterci in ombra o il vicino lamentoso che non manca mai di trovare difetti in tutto. Inoltre, i nostri cari, come la nostra madre ansiosa, a volte possono sopraffarci con le loro preoccupazioni. L’elenco delle potenziali fonti di stress e frustrazione potrebbe apparentemente continuare all’infinito.

È innegabilmente difficile evitare di sentirsi irritati durante il giorno, poiché è impossibile mantenere un’indole positiva e allo stesso tempo covare rabbia. Pertanto, il primo passo è affrontare e gestire questa irritazione. Esistono numerosi metodi per incanalare e trasformare la rabbia, come documentare gli “esplosioni” in un diario personale o allentare la tensione dando un pugno a un cuscino, tra le altre tecniche. Tuttavia, è importante notare che questi approcci non affrontano il problema di fondo in questione.

È imperativo impegnarsi in un’analisi approfondita e contemplare l’impatto dannoso della rabbia sul nostro benessere. Dobbiamo afferrare fermamente il concetto che la rabbia serve solo a farci soffrire per il comportamento altezzoso e sgradevole degli altri. Riflettendoci, diventa evidente che una parte significativa del nostro malcontento deriva dai giudizi e dalle disapprovazioni degli altri, poiché tendiamo ad attribuire un significato eccessivo alle loro opinioni su di noi.

È inevitabile che sorgano delle critiche, ma è importante coglierle come opportunità di crescita. In effetti, andrei ancora oltre e direi che gli individui ostili possono essere incredibilmente utili. Ci insegnano il valore della pazienza e dell’accettazione di punti di vista diversi, nonché l’importanza di trovare un terreno comune e rimanere concentrati sui nostri obiettivi. Forse ci aiutano anche a diminuire il nostro bisogno di autoaffermazione ostile, in cui sentiamo il bisogno di affermare costantemente il nostro valore e di rispondere con ostilità a ogni minima critica.

L’autocommiserazione, la convinzione che la nostra sofferenza sia unica ed esclusiva, rappresenta un ostacolo significativo al mantenimento di uno stato d’animo positivo. Sfortunatamente, i social media esacerbano questo problema inondandoci di immagini dei momenti gioiosi degli altri, lasciando poco spazio alle espressioni di lotta o tristezza. Sarebbe più utile riconoscere che il dolore è un aspetto fondamentale dell’esperienza umana, che tutti condividiamo. Riconoscendo questa verità universale, possiamo lavorare per migliorare le nostre circostanze individuali.

L’impazienza e la preoccupazione pongono ulteriori sfide: la nostra tolleranza all’attesa è diminuita e ci ritroviamo consumati dalle preoccupazioni per ogni piccola cosa. Questa è una realtà innegabile. Quindi, come si può mantenere una mentalità attiva e positiva?
Per coltivare una disposizione positiva, ci sono numerose azioni che possiamo intraprendere, come immergerci in musica edificante, abbracciare la vita all’aria aperta, mantenere uno spazio di vita ordinato e impegnarsi in pratiche spirituali come la preghiera e la meditazione.

L’accettazione è l’approccio più profondo e benefico, sebbene non sia quello della resa passiva. Implica riconoscere la natura dell’universo e della vita stessa e quindi agire, quando possibile, per attuare il cambiamento.

Un metodo molto efficace è adottare la mentalità di “agire come se”. Se ti senti giù, prova a comportarti come se fossi felice. Allo stesso modo, quando qualcuno ti fa arrabbiare, agisci come se le sue azioni non ti influenzassero, spostando la tua attenzione dall’incidente. Potrebbe richiedere un po’ di pratica, ma posso garantire che con il tempo potrai davvero migliorare il tuo umore allenandoti ad abbracciare la positività.
La ragione di ciò è che i nostri pensieri non ci definiscono; invece, abbiamo la capacità di elevarci al di sopra di loro. Quando i nostri pensieri ci portano verso la negatività, ciò può provocare sentimenti di depressione e frustrazione. Tuttavia, coltivando l’abitudine al pensiero positivo, possiamo provare un senso di benessere.
È essenziale tenere presente che mantenere una disposizione positiva e gioiosa è fondamentale per favorire connessioni significative con gli altri. Se affrontiamo costantemente le interazioni con critica, rabbia e impazienza, diventa estremamente difficile stabilire relazioni armoniose.

Vorrei suggerire alcuni esercizi pratici che possono aiutarti a coltivare e rafforzare la tua mentalità positiva.

Per alleviare la tensione, pratica la respirazione profonda mantenendo il sorriso e appoggiando le mani sull’addome. Inizia la giornata con l’intenzione di essere di umore positivo, allenando la tua mente ad abbracciare la positività. Sforzati di trascorrere molto tempo all’aria aperta, fermandoti per immergerti completamente nel momento presente. Permettiti di sentire le sensazioni trasportate dall’aria, radicandoti ad ogni passo e apprezzando il miracolo di essere vivo. Se scegli di utilizzare sostanze che alterano il tuo stato mentale, che si tratti di alcol o altro, fallo in modo responsabile e con moderazione, preferibilmente in contesti sociali e rilassanti. Queste sostanze possono fornire sollievo e piacere temporanei, ma un uso eccessivo può portare a infiammazioni e irritabilità del corpo.
Nel nostro viaggio attraverso la vita come esseri umani, è importante ricordare che sperimentare la tristezza occasionale è una parte naturale della nostra esistenza, ma dobbiamo sforzarci di evitare che diventi uno schema ricorrente.

E’ POSSIBILE CREARE BUONUMORE?


CONSULTO PERSONALIZZATO O DI COPPIA AL NUMERO A BASSISSIMO COSTO 1783025125 A SOLI 25 CENT AL MINUTO, O VISITA GRATUITAMENTE IL NS. SITO DI OFFERTE.

Front Page


PER UN PRIMO CONSULTO GRATUITO
GRAZIE PER LA VS FIDUCIA.

CONSULTO DI PROVA A BASSISSIMO COSTO !

X

CONSULTO DI PROVA A BASSISSIMO COSTO !

X
Cartomanti al telefono

GRATIS
VISUALIZZA